Perledo. Migranti nell’uliveto del sindaco, il prefetto ferma tutto

20 ottobre 2017 | Economia, Lario, Perledo/Esino, Politica

PERLEDO – Due migranti raccoglievano olive a titolo gratuito per il sindaco di Perledo Fernando De Giambattista. La vicenda non è passata inosservata ed è intervenuta la Prefettura.

I due richiedenti asilo sono ospiti dell’associazione La Sacra Famiglia di Regoledo e si recavano al “lavoro” in una piantagione di proprietà di De Giambattista. Venuta a conoscenza dei fatti la Prefettura è intervenuta richiamato l’attenzione del gestore sulle norme che disciplinano il rapporto di lavoro dei richiedenti asilo “che deve essere correlato ad uno specifico progetto di pubblica utilità oppure deve svolgersi con adeguata retribuzione”. L’attività è stata pertanto prontamente interrotta.

 

 



loading...