Ad
 

Sport. Il Caimano del Lario conquista l’Argentina, il film premiato a Buenos Aires

12 ottobre 2017 | Cultura, Dal mondo, Dervio, Lario, Sport

BUENOS AIRES (ARG) – Apprezzato e premiato in Argentina “100 milioni di bracciate”, il film dedicato a Leo Callone. La storia del “Caimano del Lario” raccontata dalla regista Donatella Cervi ha vinto il primo premio al BA Sport Film&TV Festival 2017 e ricevuto il diploma dal Comitato Olimpico Argentino.

Il festival, giunto alla terza edizione, è pensato per produzioni cinematografiche e televisive con tematiche sportive. Forte di questo riconoscimento ora si sta valutando la possibilità di distribuire il film anche in Sud America: intanto è già sottotitolato in spagnolo e poi in quei Paesi è sempre forte il legame con i luoghi d’origine degli avi migrati dall’Europa.

A ritirare il premio, di fronte a importanti personalità come Gloria Mirabelli rappresentante del Panathlon della capitale argentina, Martin Gory del Club Atletico Boca Juniors e il colonnello Jorge Alberto Monge del Military Sport Concil, la regista Donatella Cervi che intervistata da Il Giorno non nasconde la propria soddisfazione:

“Abbiamo ottenuto un grande successo e dico abbiamo perché i complimenti vanno a tutti quelli che hanno dato il loro contributo. C’è stato un grande lavoro di équipe e questo ha fatto la differenza e ha permesso di arrivare a questo bel risultato. La ricostruzione delle varie epoche, la musica la fotografia subacquea, i testi, la storia in se e il libro da cui è stata tratta. Tutto insieme ha permesso di realizzare questo film che è stato premiato”.

Nella foto a sinistra la regista alla premiazione, a destra e in basso le riprese tra Dervio e Mandello

 



loading...