Varenna. La Sp72 non perdona, era esperto il centauro morto nel pomeriggio di Pasqua

18 aprile 2017 | Lario, Lierna/Varenna

MOTO1 LIERNA

VARENNA – Si chiamava Massimo Pozzi, 45enne residente a Inverigo, il motociclista che ha perso la vita nel pomeriggio di Pasqua sulla Sp72 tra Varenna e Lierna. Il comasco stava percorrendo le strade del Lario in sella alla sua potente Bmw quando si è scontrato con un altro centauro, un 62enne lecchese. Ancora da chiarire la dinamica dello scontro, i due uomini pare viaggiassero al centro della carreggiata, e provenendo da direzioni opposte l’impatto è stato frontale.

ELI SU MORTALE LIERNAIl più anziano, ferito, è stato ricoverato a Gravedona con lesioni non gravi, mentre per il comasco a nulla sono serviti i soccorsi giunti sul posto. Massimo Pozzi era un esperto motociclista ed era conosciuto nel suo territorio dove gestiva un’officina meccanica con un socio.

Quello di Pasqua è stato il secondo incidente mortale sulle due ruote in pochi giorni, sempre sulla strada di Varenna. Nella tarda serata di mercoledì ad essere disarcionato e rovinare fatalmente sull’asfalto è stato Mattia Fagioli, un quattordicenne che da poco aveva ottenuto il patentino.

 

 



loading...