Abbadia. Colpito da scarica di sassi, morto dopo 5 mesi

7 Maggio 2020 | Abbadia, Lecco

GAZZANIGA (BG) – Era ricoverato in ospedale da cinque mesi, è morto in queste ore Bortolo Belingheri, 49enne di Schilpario in provincia di Bergamo rimasto coinvolto in un gravissimo infortunio sul lavoro mentre stava installando delle reti a monte della Statale 36, nell’impervia zona di Torraccia nel territorio di Abbadia Lariana. 

Contitolare con altri soci di una ditta che si occupa di disgaggi e della posa e manutenzione di paramassi, stava lavorando alle protezioni tra Pradello e Abbadia.

L’uomo, esperto rocciatore (e maestro di sci) era stato colpito il 16 dicembre dello scorso anno da un scarica di sassi: subito trasportato ricoverato al ‘Manzoni’ di Lecco era stato successivamente trasferito all’ospedale ‘Briolini‘ di Gazzaniga dove purtroppo è spirato.

Indossava casco e tutte le protezioni prescritte, il trauma cranico èrocurato da un sasso gli è stato fatale.

Lascia la moglie Milena e i tre figli Roberto, Beatrice e Anna.

RedCro

DAL NOSTRO ARCHIVIO:

Statale 36. Scarica di sassi, un ferito che lavorava alle reti