Colico. Dal Ministero un milione di euro per arginare l’Inganna

30 Ottobre 2020 | Alto Lario/Colico, Colico, Economia, Politica, Valli

COLICO – Sul versante occidentale del monte Legnone nascono e scorrono i torrenti Inganna e Perlino, che hanno influenzato lo sviluppo urbanistico del comune di Colico.

Fenomeni alluvionali e colate detritiche interessano il torrente Inganna come largamente documentato anche dagli atti tecnici in possesso del comune. Per ridurre il rischio di esondazione l’amministrazione ha progettato l’intervento “Opere idrauliche del torrente Inganna a difesa delle frazioni di Colico”.

Il Ministero per l’Ambiente e la Tutela del Territorio ha stanziato un milione di euro a favore di Regione Lombardia per finanziare questo piano di lavoro.

“È una cifra interessante che Regione Lombardia ha stanziato – spiega Monica Gilardi, sindaco di Colico – a conferma dell’attenzione al territorio e all’ambiente. Procederemo con gli atti necessari per la presa in carico di tale importo, con un passaggio in consiglio comunale e successivamente verrà fatta la gara d’appalto per le opere da realizzare. Opere che vedranno la messa in sicurezza del torrente e la salvaguardia delle frazioni”.

T. I.