BELLANO – Stato e Regione Lombardia hanno destinato circa 600mila euro al Comune di Bellano.

La Regione ha accolto le richieste formulate dal Comune per i danni dell’alluvione del 3 ottobre che aveva provocato due frane, con la chiusura della strada agrosilvopastorale per Camaggiore, inoltre ci sarà la sistemazione di un movimento franoso a Noceno e il ripristino degli argini alla foce del torrente Pioverna e al Circolo vela.

Dallo Stato sono stati riconosciuti altri ristori per l’unione con Vendrogno, pari a oltre 260mila euro.

I fondi saranno utilizzati per questo periodo di emergenza e per investimenti infrastrutturali; nel 2020 l’ammontare dei contributi pubblici è di circa 800.000 euro.

S. R.

0Shares