BELLANO – La consigliera comunale Clementina Leone, con delega all’Istruzione, non farà parte del gruppo di Antonio Rusconi alle prossime elezioni amministrative.

Le voci di questi giorni sono vere, lei non si candiderà alle prossime elezioni? Per quale motivo ha preso questa decisione?
Confermo, nessuna candidatura per me. Questa decisione è stata, ed è ancora, molto sofferta. Sono ormai passati 10 anni da quando io, Thomas e Antonio ci siamo candidati insieme per la prima volta e cinque anni fa con le elezioni vinte sono stata nominata capogruppo e consigliere con delega all‘Istruzione.


Vista l’esperienza amministrativa maturata ho fatto richiesta al sindaco Rusconi di consolidare la sua fiducia nel mio operato assegnando all’Istruzione un assessorato e, di conseguenza, un posto in giunta visto che la delega non lo prevede. La richiesta è stata bocciata dal sindaco e, dal mio punto di vista, viene a mancare quel riconoscimento che ritenevo aver guadagnato in questi anni.

Solo in questo ultimo anno il lavoro fatto è stato estenuante: permettere il regolare svolgimento della riapertura della scuola con l’orario pomeridiano; spostare la mensa al Palasole provvedendo, già dall’estate, ad attuare i relativi protocolli di sicurezza con la cooperativa Larius che gestisce attualmente l’appalto; la realizzazione dei progetti estivi per i più piccoli e per i bambini della primaria fatti in sinergia con l’assessore Vanelli. Non solo. A ottobre è stato appaltato il nuovo trasporto scolastico e il protocollo di sicurezza per la riapertura della palestra comunale. Non da ultimo l’inizio, in primavera, dei lavori per la ristrutturazione del plesso scolastico.

È stato un anno difficile, soprattutto per le famiglie, ma il mio impegno è stato ripagato nel vedere i nostri bambini riprendere la loro vita ripartendo, appunto, dalla scuola.

Pensa di candidarsi con altre liste?
No, lo escludo.

Giudica un’esperienza positiva questi dieci anni di amministrazione?
Sicuramente è stata più che positiva come esperienza, come dire… Sono cresciuta e maturata con i bambini. Questo era il mio secondo mandato nell’amministrazione comunale, la prima volta nel 2009 sempre nel gruppo di maggioranza prima come Consigliere e poi come Assessore all’Istruzione e Turismo, successivamente la prima candidatura con Antonio e la seconda candidatura come capogruppo di maggioranza e consigliere delegato all’istruzione.

Porterà a termine il suo mandato fino alle elezioni autunnali?
Io ho la delega all’Istruzione quindi il mio compito è portare a termine questo difficilissimo anno scolastico.

Potrebbe cambierà idea?
No, si tratta di rispetto di rispetto per me stessa e per quello che ho dato a questa amministrazione.

 

0Shares