BELLANO – La vendemmia è il momento in cui l’uva del vigneto, coltivata durante tutto l’anno, viene raccolta e portata in cantina per il processo di vinificazione che trasforma il mosto in vino.

Pietro Orio, odontotecnico bellanese, appassionato da sempre di viticoltura, da diversi anni nel suo terreno in Località Masma di Bellano, zona collinare con splendida vista sul lago di Como, coltiva dei vitigni di Cabernet e Merlot. Con lui, da cinque anni, c’è l’amico Massimo Gottifredi, barbiere conterraneo, che nutre la stessa passione vitivinicola. Nella giornata di domenica, supportati da un gruppo di dieci amici armati di guanti, forbici e secchi, si sono dedicati alla vendemmia.

I grappoli d’uva raccolti passano dai secchi a dei grossi contenitori che, una volta caricati sulla motocarriola raggiungeranno la cantina per essere trasferiti nella pigiatrice. Da qui uscirà un dolce e profumato succo che, una volta portato nei tini di legno, inizierà il processo di fermentazione.

Pietro e Massimo producono circa 900 litri di vino che viene consumato dalle loro famiglie nell’arco dell’anno.

I. B.

 

0Shares