Caso Bellano. Il sindaco: “L’ASST assicura massima tutela”

21 Novembre 2020 | Bellano, Politica

BELLANO – Sulla spinosa vicenda del presidio riabilitativo di Bellano (vedi l’aggiornamento di questa mattina, con due nuovi casi di positività) interviene il sindaco Antonio Rusconi: “Il presidio bellanese, come gli altri ambienti sociosanitari si è dimostrato luogo particolarmente delicato per la ricettività del virus. Ho sentito il direttore Paolo Favini (D.G. dell’Asst di Lecco, ndr) il quale mi ha comunicato i numeri dei positivi, circa 12 tra operatori e degenti, e mi ha assicurato la massima tutela dei lavoratori con i dpi previsti dai protocolli regionali”.

“Purtroppo il virus continua a circolare fin dentro le mura domestiche – conclude Rusconi -, e da qui anche sui luoghi di lavoro. Ho chiesto rassicurazioni ad ASST di controllare che anche i lavoratori dei servizi esternalizzati siano tutelati”.

R. B.

.

LEGGI ANCHE:

Covid. A Bellano non è finita: positive altre 2 dipendenti