ESINO LARIO – A. C. di Esino è stato giudicato oggi a Lecco per il furto di un televisore e di un assegno bancario in bianco, reato perpetrato in una abitazione nel paese tra lago e montagna.

Il giudice Giulia Barazzetta gli ha inflitto una pena di due anni, scagionando invece un collega del condannato che quest’ultimo aveva chiamato in correo – sostenendo di avere ricevuto da lui il famoso assegno in bianco. In realtà l’uomo si era introdotto in un’abitazione di Esino portando via sia l’apparecchio televisivo sia il titolo di credito.

RedGiu

0Shares