PERÙ/BOLIVIA – Prima la barca di supporto in avaria, poi un attacco di gastroenterite acuta non hanno fermato il recordman lariano Andrea Oriana, che, a distanza di due settimane dal primo tentativo fallito ancor prima di iniziare, si è finalmente tuffato nelle acque del lago Titicaca, situato a 3.812 metri di altitudine al confine tra Perù e Bolivia.

La sua però è una “vittoria mutilata“: a causa della corrente troppo forte…

>CONTINUA A LEGGERE su

IL TITICACA RESTA UN TABÙ, MA PER ORIANA È RECORD ANCHE SENZA TRAVERSATA

0Shares