GRAVEDONA ED UNITI – Avrà ufficialmente inizio Lunedì 25 ottobre il progetto scolastico denominato “Scuola, Istituzioni e… Futuro” organizzato dall’Istituto Comprensivo di Gravedona ed Uniti. Il progetto, elaborato dai docenti di lettere Luca Nobile e Domenico Gianfrancesco, fortemente condiviso dal dirigente scolastico, Samuele Tieghi, ha l’obiettivo di avvicinare gli studenti alle Istituzioni scolastiche e politiche. I percorsi, infatti, saranno strutturati in modo tale da far comprendere ai ragazzi ruoli e funzioni delle varie Istituzioni politiche, da quelle comunali a quelle nazionali, nonché il connubio con le Istituzioni scolastiche. Gli studenti, mediante percorsi diversificati, avranno la possibilità di confrontarsi con rappresentanti delle Istituzioni politiche: sindaci, presidente della Provincia, consiglieri e rappresentanti del Governo della Regione Lombardia, parlamentari e membri del Governo Nazionale.

Alle attività infatti hanno manifestato la propria disponibilità a partecipare: i sindaci dei comuni di Gravedona ed Uniti e di Gera Lario, rispettivamente Vincenzo Del Re e Cesare Soldarelli, il presidente della Provincia di Como Fiorenzo Bongiasca, la consigliera regionale Gigliola Spelzini, il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, la presidente alla Camera della Commissione Cultura Vittoria Casa, il sottosegretario Nicola Molteni, e la sottosegretaria all’Istruzione Barbara Floridia.

Gli studenti, pertanto, analizzeranno l’importanza e l’utilità delle Istituzioni scolastiche e politiche nella formazione e nella crescita culturale e sociale dello studente, quindi del cittadino, e nello sviluppo di conoscenze e competenze da spendere in futuro. La parola “futuro”, non a caso, rappresenta un altro determinante oggetto del progetto. Con lo scrittore Alessandro Cacciato, il cui ultimo libro s’intitola “La sindrome del Gattopardo“, invece, gli alunni si concentreranno, attraverso degli appositi webinar, sulle potenzialità del web e delle nuove tecnologie, nonché discuteranno di innovazione e possibili lavori del futuro.

Il primo incontro è fissato per Lunedì 25 ottobre e avrà come ospite d’eccezione la deputata Vittoria Casa, presidente alla Camera della commissione Cultura e Istruzione.

0Shares