MANDELLO DEL LARIO – Gli alunni delle classi IV e V della scuola primaria dell’Istituto Paritario “S. Giovanna Antida” di Mandello hanno presentato ai loro genitori quanto fatto e appreso durante questi ultimi mesi nel corso su cui la scuola ha voluto investire per l’ora di musica.

La coordinatrice suor Giovanna Morstabilini e il presidente del consiglio d’istituto Emiliano Invernizzi hanno riflettuto sulle limitazioni imposte dalla situazione sanitaria in atto, che penalizzavano l’educazione musicale: niente canti, niente flauto. Nasce così la proposta di incontrare gli insegnanti della scuola di musica “S. Lorenzo” per trovare delle alternative. Dall’incontro e da ulteriori riflessioni, anche di carattere economico, è stata presa la decisione di offrire agli alunni di IV e di V un corso di tastiera della durata di 3-4 mesi. L’istituto ha acquistato un certo numero di tastiere e il corso è partito sotto la guida del Maestro Michele Santomassimo.

Sabato quindi, nel rispetto dei protocolli, gli alunni hanno potuto dimostrare ai propri genitori il frutto del loro lavoro e del loro impegno. Gli alunni si sono dimostrati entusiasti del percorso intrapreso.

“L’istituto ha investito sul futuro con l’acquisto delle tastiere e con l’incarico al Maestro Santomassimo – ha detto suor Giovanna nella presentazione -. La collaborazione con il Maestro è stata preziosa e continuerà sempre per le classi quarte e quinte”.

Nelle foto alcuni momenti dei due saggi.

0Shares