Animali. Candeggina per pulire le zampe? Il veterinario Pandiani fa chiarezza

1 Aprile 2020 | Alto Lario/Colico, Lario

ALTO LARIO – Il 27 marzo durante il noto programma Tv di Barbara D’Urso “Pomeriggio Cinque” un veterinario ha consigliando l’uso di candeggina diluita per pulire le zampe degli animali domestici per contenere il contagio da Covid-19. Quest’affermazione ha acceso una politica a livello nazionale tra animalisti, il pubblico e gli specialisti del settore.

“Il collega si è dimenticato di dare le dosi di ipoclorito di sodio, due cucchiaini da caffè in un litro d’acqua non fanno danni, poi il buonsenso deve fare il resto” commenta Domenico Pandiani veterinario storico dell’Alto Lario.

“Vorrei dire ai proprietari degli animali da compagnia che non è il caso di disperarsi, per detergere le zampe dei cani e dei gatti ci sono in commercio salviettine e prodotti specifici, testati e sicuri. È anche possibile lavare le zampe con acqua e sapone di Marsiglia. Se si vuole ricorrere alla candeggina basta diluirla molto per ottenere la stessa concentrazione dell’amuchina. È però necessario asciugare bene e non esagerare”.

“Spesso – aggiunge il medico degli animali – i rimedi fai da te provocano più danni di quanto si pensi. Motivo per cui anche in questo periodo i veterinari, pur limitando le visite alle sole urgenze, sono sempre disponibili per consulenze e consigli”.

C’è inoltre a ricordare a tutti i proprietari di animali domestici le indicazioni del Ministero della Salute e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che ribadiscono la trasmissione del Covid-19 avviene esclusivamente da uomo a uomo e non ci sono prove che gli animali da compagnia possano trasmettere la malattia. L’Organizzazione Mondiale della Sanità animale (OIE) raccomanda quindi di non prendere misure “ingiustificate” che potrebbero compromettere il benessere degli animali