Comunità montane. Nuovi fondi regionali per agricoltura e prevenzione

20 Giugno 2020 | Economia, Lario, Ovest, Politica, Valli, Valsassina

LECCO – Fondi straordinari per 4,7 milioni di euro alle Comunità montane lombarde per le misure forestali e di valorizzazione dei presidi ambientali, che si aggiungono agli 1,5 milioni già stanziati a novembre. Sul Lario arriveranno 176.183,15 euro per la Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera e 108.455,02 euro per il Lario orientale e Valle San Martino, 124.359,85 euro per il Lario Intelviese,  159.553,81 euro al Triangolo Lariano, 183.969,89 euro per le Valli del Lario e del Ceresio.

“Con queste risorse – spiega l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi – apriamo i cantieri per la realizzazione di interventi di protezione, conservazione, valorizzazione degli ecosistemi forestali ed anche a tutela della biodiversità, sostenendo i livelli occupazionali e la qualità della vita nelle aree montane”.

Questi contributi saranno messi a disposizione delle Comunità montane per realizzare interventi volti a garantire la gestione sostenibile delle risorse forestali. Inoltre saranno finanziate attività di prevenzione e ripristino delle foreste danneggiate, sistemazioni idraulico-forestali, miglioramenti forestali, tagli di esotiche a carattere infestante e la costruzione o manutenzione straordinaria di strade agro-silvo-pastorali.

“L’agricoltura di montagna è una pratica eroica – aggiunge Rolfi – che caratterizza la Lombardia per la qualità dei prodotti. Per questo intendiamo continuare a sostenere gli agricoltori di alta quota, che con la loro attività rappresentano un presidio ambientale e sociale che pone argine allo spopolamento e combatte incendi e fenomeni di dissesto idrogeologico”.