Covid. 400mln per i disagiati: ecco i fondi paese per paese

30 Marzo 2020 | Economia, Lario

LECCO – L’ultimo provvedimento firmato da Angelo Borrelli, capo della protezione civile, prevede che tra tutti i Comuni italiani venga diviso un ammontare di 400 milioni di euro stanziati dal Governo Conte, utili per garantire i beni essenziali a chi ne ha bisogno. Di questi, l’80% (320 milioni) è stato distribuito uniformemente tra i Comuni in base al numero di abitanti, mentre per il restante 20% (80 milioni) si è deciso di favorire i Comuni “più poveri”, considerando la differenza tra il reddito pro capite e il reddito medio nazionale (dati del 2017).

I soldi verranno utilizzati prettamente sotto forma di buoni spesa e i destinatari saranno valutati dai servizi sociali dei singoli Comuni.

Analizzando più nello specifico i Comuni del lago, notiamo che solo tre paesi hanno diritto alla ‘quota b)’, ovvero il 20% spettante alle amministrazioni con scostamento – al ribasso – dal reddito medio nazionale del 2017. Questi sono Valvarrone (552,33), Sueglio (250,96 €) ed Esino Lario (118€).

Ecco come verranno suddivisi nel nostro territorio Comune per Comune:

Clicca qui per l’intero documento con tutti i Comuni italiani: 400 milioni ai comuni italiani.