DERVIO – Un altro triste caso di animali avvelenati. Da giorni se ne parla sui social network. Un gatto grigio scuro col pelo non corto e non ancora adulto è stato ritrovato in stato d’incoscienza e con la bava alla bocca nel parcheggio di fronte al bar ex Pavone. La proprietaria, allertata da un cliente, ha immediatamente chiamato il veterinario, che purtroppo non era reperibile, e l’Asl di Bellano che si è gentilmente fatta carico del problema.

“Mi hanno mandato l’auto dell’accalappiacani che arrivava da Merate – racconta la signora -. Il gatto secondo me si è trascinato fino a dove è stato trovato. Vicino a lui non c’era nulla [ad esempio, resti di bocconcini] ma l’accalappiacani ha detto che quasi sicuramente si trattava di avvelenamento, visto lo stato del micio”.

Quest’episodio segue il macabro ritrovamento di un altro gatto – di colore rosso tigrato – decapitato, nelle zone limitrofe all’inizio della Valvarrone. Un atto di violenza sugli animali avvenuto circa due mesi fa che lascia sconcertati e indignati.

 

 

0Shares