Emergenza siccità. Usare l’acqua con parsimonia e per necessità

25 Gennaio 2017 | Alto Lario/Colico, Bellano, Colico, Dervio, Dorio, Lario, Lierna/Varenna, Perledo/Esino, Valsassina, Valvarrone

LECCO – La mancanza di pioggia e il clima secco e ventoso nel lecchese stanno causano un progressivo e allarmante abbassamento delle falde acquifere e la riduzione della portata di molte sorgenti nelle aree del’Alto Lago, inclusa Varenna, e della Valsassina.

Per salvaguardare una risorsa finita e in via di riduzione, quale l’acqua, Lario Reti Holding consiglia di utilizzarla in modo parsimoioso e consapevole per le necessità più impellenti. Le temperature rigide di questo periodo infatti non consentono di intervenire con manovre di riduzione dei flussi e di razionamento idrico, poiché le tubature potrebbero congelare.

In ogni caso Lario Reti sta tenendo monitorata la situazione e non si esclude che possa adottare ulteriori misure di risparmioo idrico in determinate aree del territorio provinciale. Nella sezione “Comunicati” del sito dell’azienda (www.larioreti.it/comunicati) verranno pubblicati gli eventuali aggiornamenti.