Ad

Eventi. Arriva Prima…Varenna, tra ciliegi giapponesi e visite guidate

12 marzo 2018 | Cultura, Lario, Lierna/Varenna

VARENNA – Varenna, incantevole borgo di origine romana al centro del Lago di Como e località turistica tra le più rinomate del Lario, ospiterà sabato 17 marzo e domenica 18 marzo la quinta edizione di “Prima..Varenna”.

L’evento intende rallegrare l’arrivo della primavera, raccogliendo nella centralissima Piazza San Giorgio – l’antico Foro Romano – alcuni tra i nomi più prestigiosi del settore florovivaistico nazionale, che esporranno e venderanno le loro produzioni più accattivanti. Accanto a loro, selezionati produttori a km zero di eno-gastronomia ed artigiani con le loro opere di altissima e raffinata qualità. Sabato e domenica, dalle 10 al tramonto.

Simbolo di questa edizione sarà il ciliegio giapponese con i suoi magnifici e delicati fiori. Prunus lannesiana – Prunus serrulata: gli ibridi orticoli di queste specie sono tutti collettivamente conosciuti come “ciliegi giapponesi” e spesso li si confonde, esistendo oltretutto anche molte varietà intermedie tra di loro, assai difficili da discriminare, se appunto appartenenti ai “lannesiana” o ai “serrulata”. La maggior parte fiorisce tra i primi di marzo e la fine di aprile, con le varietà a fiore semplici ad esser tra le più precoci.

La due giorni vedrà presso la Sala Rosa e Marco De Marchi una deliziosa esposizione di tavole a china dedicate appunto ai fiori del ciliegio giapponese, tratte da un vecchio catalogo dei Vivai Cappellini risalente ai primi anni ’70.
In quegli anni Carlo Cappellini era stato vero e apprezzato pioniere in Italia nel raccogliere una vastissima collezione di ciliegi da fiore, da proporre nei giardini italiani.

Domenica 18: Beatrice Lampugnani guiderà i laboratori alla scoperta degli orti sinergici: un piccolo mondo affascinante. Sempre nello stesso giorno un vivace angolo sarà dedicato ad alcune tra le più insolite razze avicole che sapranno arricchire ulteriormente “PrimaV…arenna!” di colore, con i loro variopinti e curiosi piumaggi.

Durante la due giorni, inoltre, si susseguiranno visite guidate al giardino di Villa Monastero, attraverso un percorso affacciato a lago tra agavi, yucche, agrumi, glicini e palme, magnolie ed altre centinaia di specie mediterranee. Numero chiuso e solo su prenotazione.

Per la prima volta aperto al pubblico, il giardino di Villa Palma. Elegante villa di foggia classicheggiante, arricchita con alcuni pregevoli e posteriori tratti liberty, fu costruita alla fine del XIX secolo da Carlo Bosoni; appartenne successivamente a Piero Boselli e poi alla famiglia Palma da cui deriva ancor oggi il nome. Appartiene dai primi anni ’50 alla famiglia Rivetta. Si erge all’estremità settentrionale del nucleo storico in località Porta Varenna, dove “sonnecchia” in posizione dominante. Da lì regala una delle viste più incantevoli sul bacino centrale del Centro Lago. Numero chiuso e solo su prenotazione.

Vi saranno inoltre visite guidate di taglio botanico lungo la Greenway dei Patriarchi: a passo lento, attraversando Varenna ed alcune delle sue più belle frazioni, lungo viuzze, sentieri o brevi tratti su rotabile per gustare scorci e panorami deliziosi, immersi in un contesto pieno di vita e bellezza. Oggi i “Patriarchi” rappresentano le persone anziane di Varenna, quelle longeve e sagge. Numero chiuso e solo su prenotazione.