ROMA – Molti dei servizi forniti dal colosso dell’informatica Google (tra cui YouTube, Google Meet, Gmail, Google Drive e Maps eccetera) risultano al momento inaccessibili per milioni di utenti in Italia e in tutto il mondo.

Tra i diversi riflessi del clamoroso ‘crash’, l’impossibilità di accedere alla principale piattaforma impiegata per la didattica a distanza (Google Meet)…

> LEGGI TUTTO su

 

 

0Shares