Il viaggio. Da Perledo a Budapest sui pedali, Roberto ci prova

4 Agosto 2017 | Colico, Eventi, Lario, Perledo/Esino

PERLEDO – Da Perledo a Budapest in bicicletta in 12 giorni, questa è la sfida che Roberto Pasino, perledese di adozione, ha lanciato ed è disposto a compiere partendo proprio dal piccolo paese che si affaccia al lago sabato 5 agosto.

L'immagine può contenere: spazio all'aperto e naturaRoberto pedalerà in solitaria per quasi tutto il percorso, e almeno fino a Vienna dove verrà raggiunto da una compagna, Mariagrazia Beretta, che in e-bike lo accompagnerà per i 350 chilometri mancanti sino alla capitale ungherese.

Per finanziare il suo viaggio Roberto ha organizzato un crowdfunding, raccolta di fondi attraverso piccoli contributi raccolti tra amici e conoscenti e sponsor; l’obiettivo è “far pedalare” insieme a lui tutti coloro i quali hanno appoggiato l’iniziativa.

bici unoL’avventura inizierà sabato 5 e finirà mercoledì 16 agosto con l’arrivo a Budapest, 1500 chilometri circa in sella alla sua Mtb Front della Giant. Sette le tappe fino alla capitale austriaca, quattro quelle con Mariagrazia fino al traguardo nella città sul Danubio.

Il primo tratto, con partenza da Colico, sarà il più duro con oltre 100 chilometri di strada, compresa l’ascesa del Maloja, per raggiungere Pfunds, nel Tirolo austriaco. Roberto percorrerà la val Chiavenna sulla pista ciclabile per poi salire attraverso la val Bregaglia fino in cima al Passo del Maloja, e attraversare la Svizzera con all’orizzonte sempre l’Ungheria.

Lario News seguirà ogni tappa dell’avventura di Roberto Pasino, con aggiornamenti e immagini dalla lunga ma sicuramente ricca pedalata.

Fernando Manzoni