Ad

Isola comacina. Un ponte culturale col Belgio nella “residenza d’artista”

26 novembre 2018 | Cultura, Economia, Eventi, Lario, Ovest, Politica

ISOLA COMACINA – In occasione dell’”anno europeo del patrimonio culturale“, l’iniziativa lanciata dalla commissione europea per la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale dei Paesi Ue, l’ambasciatrice d’Italia in Belgio Elena Basile ospiterà in residenza un evento dedicato all’Isola Comacina, un esempio di cooperazione bilaterale in campo culturale che contribuisce ad arricchire il patrimonio culturale europeo.

L’Isola Comacina, attualmente di proprietà dell’accademia delle belle arti di Brera, fu di proprietà del re del Belgio Alberto I, prima che quest’ultimo decidesse di donarla allo Stato italiano nel 1920. Al fine di poter mantenere dei legami con l’Isola, fu presa la decisione di costruirvi tre residenze d’artista, per accogliere artisti italiani e belgi. Dopo un intenso lavoro di restauro delle tre residenze d’artista, dal 2011 è stato possibile riaprire il programma di borse di studio che permette ad artisti italiani e belgi di passare un soggiorno di studio sull’Isola. Il programma è tuttora gestito dall’accademia di Brera, dalla federazione Wallonie-Bruxelles e dalla comunità fiamminga.

All’evento in residenza saranno presenti il ministro per la Cultura della federazione Wallonie-Bruxelles Alda Greoli, la presidente dell’accademia di Brera Livia Pomodoro, il deputato Luigi Morgano, membro della commissione cultura del parlamento europeo e la chief scientific advisor della commissione europea per l’”anno europeo del patrimonio culturale”, Erminia Sciacchitano.

L’istituto italiano di cultura (Iic), in collaborazione con l’accademia di Brera, la federazione Wallonie-Bruxelles e la comunità fiamminga, ha inoltre organizzato una mostra dedicato ai lavori degli artisti che hanno soggiornato sull’Isola di Comacina e che verrà inaugurata nella sede dell’Iic il giorno seguente. La mostra ‘’Islandish’’ accoglie 9 artisti italiani e belgi e sarà aperta al pubblico dal 29 novembre al 10 gennaio. Il curatore dell’esposizione, Emmanuel Lambion, presenterà ‘’Islandish’’ anche in occasione dell’evento in residenza.