MANDELLO DEL LARIO – Simonetta MartiniEra il 1966, quasi mezzo secolo fa, quando nasceva la Lega Navale cittadina. Da allora, di strada, la sezione mandellese ne ha fatta tanta. Oggi alla presidenza di Simonetta Martini, non smette mai di promuovere la disciplina tra i giovani, organizzando importanti manifestazioni e ottenendo spesso e volentieri significativi riconoscimenti.

Anche ieri, domenica, lo specchio d’acqua antistante le rive mandellesi si è tinto di bianco, tante erano le imbarcazioni che hanno preso parte alla regata zonale. Tantissimi Optimist, una bella giornata di sole. Unico latitante il vento, ma gli atleti della vela sono abituati a dover fare i conti con la natura e, come sempre, la regata si è volta nel migliore dei modi. A conquistare la medaglia d’oro per la Categoria Cadetti Matteo Bertacchi del Circolo Vela Bellano, seguito dalla compagna di squadra Ludovica Pallavicini e, al terzo posto, Federico Bossi del Centro Vela Dervio. Nella Categoria Juniores, è salito sul gradino più alto del podio Davide Falzoni della LNI Mandello, sul secondo Paolo Peracca e, sul terzo, Angela Tritto del Circolo Vela Bellano.oPTIMIST

Sarebbe stato certamente fiero dei suoi ragazzi il compianto professor Riccardo Zelioli, tra i fondatori della sezione mandellese, il quale, non molto tempo prima del traguardo dei 100 anni, raccontava: “La storia della nostra sezione è cominciata in una sera d’inverno del 1965 davanti al camino acceso di casa mia, allo Zucco di Mandello. Oltre a me c’erano Costanzo Carcano detto l’ammiraglio, il vero perno dell’operazione, Antonio Pini e l’ingegner Albrizzi. Ad accomunarci c’era il grande amore per la vela e il desiderio di riunire i Club privati del ramo lecchese che non riuscivano ad accordarsi per ottenere la costituzione di una sezione”. Zelioli, scomparso l’estate di due anni fa, ha sempre ricordato quel giorno come l’inizio di una grande avventura.

Giovanni Conca

0Shares