Tra i frutti protagonisti della primavera spiccano le fragole, dalle molteplici proprietà benefiche e amate anche dai più piccoli.

In realtà le fragole non sono propriamente dei veri frutti; in senso botanico, i frutti sono i piccoli semini gialli (gli acheni), mentre la polpa è il rigonfiamento che si forma dopo la fecondazione del fiore. Ad oggi esistono oltre 600 varietà di fragole, differenti per dimensione, consistenza e colore.

Sono facilmente deperibili, perché non sopportano il calore, le manipolazioni, il trasporto, e il minimo urto le può danneggiare. Per preservare il più possibile il loro valore nutrizionale bisogna evitare di lasciarle esposte al sole per troppo tempo, e conservarle in frigo per 2-3 giorni al massimo.

Nonostante siano tra i frutti più dolci, le fragole sono piuttosto povere di zuccheri: solo 4,9 grammi ogni 100 grammi. Inoltre, sono davvero poco caloriche, in quanto 100 grammi di fragole apportano 33 calorie. Questo significa che una porzione di fragole, circa 125gr, può essere consumata regolarmente, è ideale come spuntino sano, soprattutto a partire da fine marzo – inizio aprile.

Le fragole vantano proprietà nutritive, lassative, diuretiche, battericide, remineralizzanti e depurative. Sono un’ottima fonte di vitamine, ad esempio sono ricchi di vitamina C, alla stregua di kiwi e arance, quindi permettono di raggiungere facilmente il fabbisogno adeguato di questa vitamina, importante per facilitare l’assorbimento del ferro e stimolare le difese immunitarie. Le fragole sono anche una fonte di vitamina A oltre che di vitamine del gruppo B, con particolare riferimento alla vitamina B1 e alla vitamina B2. Contengono inoltre flavonoidi (antociani, quercetina, acido ellagico) anch’esse sostanze antiossidanti con proprietà anti-infiammatorie.

Proprio a causa di tutte queste componenti, sono in grado di rallentare il processo di invecchiamento delle cellule, ed ecco perché le fragole sono considerate anti-aging. Essendo costituite per il 90% da acqua, sono povere di grassi e aiutano a drenare i liquidi rendendo più bella la pelle.


Questo anche grazie alla presenza di particolari enzimi che attivano il metabolismo e favoriscono il ricambio cellulare. Le fragole sono di aiuto nella produzione di collagene, la proteina che previene le rughe e rafforza i capillari. Inoltre, occorre menzionare la loro azione lenitiva, anche dopo l’esposizione al sole, i tessuti sono rinvigoriti e il processo di invecchiamento viene rallentato.

Per non vanificare le loro proprietà benefiche a dispetto del gusto, evitiamo di abbinarle a panna o gelato, ma preferiamole da sole, irrorate da succo di limone, come spuntino o merenda.

Per i più golosi, ecco in seguito una ricetta per preparare una mousse realizzata soltanto con tre ingredienti, adatta anche a chi sta seguendo un regime ipocalorico.

INGREDIENTI per due porzioni: 150gr fragole, 100gr ricotta fresca, 1 cucchiaio grande di miele, succo di limone, foglie di menta per decorare

PROCEDIMENTO: Dopo aver lavato accuratamente le fragole con acqua fredda, tagliarle a pezzetti e irrorarle col succo di limone, che servirà anche a diminuire la perdita di vitamina C.
Metterle in un mixer e iniziare a frullarle, poi aggiungere la ricotta e continuare a frullare bene incorporando aria fino ad ottenere una crema omogenea.
Infine aggiungere il miele, mescolare con cura e versare la mousse nelle coppette, decorando con pezzi di fragola e foglie di menta a piacere.

Erika Meroni
Biologa Nutrizionista, PhD erika.meroni90@gmail.com
Riceve presso:
Centro Medico LA BREVA Gravedona (CO) Via Regina 22
Farmacia LAMBRO Lambrugo (CO) Via Roma 3
Farmacia LARIANA Abbadia Lariana (LC) Via Nazionale 114

LA SCORSA SETTIMANA

Nutrizionista. Tutti i consigli per lo “stress da zona rossa”

0Shares