Essendo ormai giunti alla fine di questo 2021, in qualità di neoeletta segretaria del circolo PD di Colico, sento la necessità di fare un resoconto politico e sociale di quest’anno. Solo parzialmente ho vissuto questo 2021 da segretaria di partito e pertanto mi esprimerò in gran parte da cittadina. Prima di tutto mi preme ringraziare chi mi ha preceduto negli scorsi anni, il direttivo e gli iscritti tutti che hanno riposto in me la propria fiducia. Persone che hanno tenuto vivo il PD in questi anni, che credono nei valori che ci uniscono, coloro che sono di stimolo per migliorare il nostro paese. Sono fermamente convinta nel valore dell’unione, della condivisione e della pluralità di pensiero, quali strumenti necessari per una reale democrazia, che, con estremo rammarico devo dire, è assente nella nostra precedente e attuale amministrazione.

Quest’anno ci ha visti particolarmente impegnati in due importanti tornate elettorali, le amministrative di Colico e le provinciali di Lecco. Congiuntamente ad un gruppo civico abbiamo realizzato un programma elettorale fedele ai nostri valori. Un programma che partiva dalla fattiva e reale partecipazione di tutti i cittadini, attento agli aspetti sociali, etici, culturali e ambientali. Questa tornata di elezioni amministrative è stata caratterizzata, in tutta la nazione oltre che a Colico, da un alto livello di astensionismo. Un dato preoccupante che ci porta a riflettere sull’impoverimento culturale e sugli errori dell’attuale classe politica che deve recuperare credibilità e fiducia verso gli elettori. Colgo l’occasione per porre, oltre gli auguri, un invito al PD nazionale di riflessione su questa problematica. Ambedue le elezioni non hanno avuto i risultati sperati, ma queste “sconfitte” non ci devono in alcun modo fermare. Abbiamo l’obbligo morale ed istituzionale, di stare al fianco dei nostri cittadini e di monitore un corretto ed equo utilizzo delle risorse rinvenienti dal PNRR.

Il nostro Segretario, Enrico Letta, sta continuando il percorso tracciato da Zingaretti, che ha l’obiettivo di rafforzare la nostra presenza e la nostra credibilità. Mi permetto di citare le parole della nostra Segretaria provinciale Marinella Maldini: “Pur sapendo che serviranno pazienza e determinazione per cogliere i frutti di questo lavoro, sono convinta sia la strada giusta”. Ne sono anch’io convinta, e la dimostrazione di ciò sta nel fatto che, nonostante il risultato elettorale, il nostro circolo negli ultimi mesi dell’anno è cresciuto in termini di iscritti, i quali risultano essere in gran parte giovani e volenterosi a dimostrazione della nostra importanza all’interno del nostro paese.

Di rilevante importanza per il circolo è poi la mia nomina di rappresentante dell’alto lago della Conferenza delle Donne Democratiche di Lecco, grazie alla quale il nostro circolo potrà beneficiarne di una maggiore  vicinanza ed attenzione alla comunità femminile di Colico e non, ricordando alle nostre iscritte che non sono sole, riuscendo così a dare loro sempre più voce, rilevanza ed attenzione. Tutto ciò anche grazie alle varie iniziative della Conferenza Donne Democratiche di Lecco che, col l’avvenire del 2022, il circolo si impegnerà a portare nella realtà colichese.

Non posso non citare in questa analisi la situazione pandemica che ancora oggi continua a modificare le nostre abitudini, limare le nostre certezze e darci incognite sul nostro futuro. Tutti questi fattori stanno  influendo molto sugli aspetti sociali ed economici delle nostre comunità con conseguente carenza di  benessere psichico ed economico. L’esperienza pandemica che stiamo vivendo in questi anni dovrà lasciarci la consapevolezza che la solidarietà è imprescindibile, in ogni momento, e che sminuire i valori umani e solidaristici che hanno sempre caratterizzato il nostro Paese, in favore dell’individualismo, porta a delle  fragilità che diventano distruttive nei momenti di crisi, come ad esempio la fragilità del nostro sistema  sanitario.

Concludo con un sincero augurio che il 2022 possa riportarci le cose che sono andate perdute, il sapore di una vita da vivere, non con la paura, ma con la tranquillità che ognuno di noi ha voglia di riconquistare.

Valentina Angelica Codurelli

Segretaria PD
Circolo di Colico

0Shares