LECCO – Settanta denunciati nel lecchese per aver percepito indebitamente il reddito di cittadinanza per un danno erariale complessivo di circa 500mila euro. Le indagini della Guardia di Finanza di Lecco e dell’Inps – riportano le agenzie di stampa – hanno permesso di individuare i sospetti e di interrompere immediatamente l’erogazione del contributo.

> CONTINUA A LEGGERE su

REDDITO DI CITTADINANZA: PIZZICATI 70 FURBETTI, UNO CONDANNATO PER MAFIA

 

 

0Shares