LECCO – Il soccorso alpino e speleologico chiede agli sportivi e appassionati di limitare fortemente, o rinunciare, alle attività in montagna e in grotta: scialpinismo, ciaspolate, escursioni, esplorazioni speleo e arrampicate.

Infatti eventuali incidenti potrebbero aumentare il carico di lavoro degli ospedali e dei medici italiani, fortemente provati dall’emergenza Coronavirus.

“Ti chiediamo di attenerti scrupolosamente alle indicazioni della protezione civile e del governo e di rinunciare a spostamenti non necessari e alle attività sportive potenzialmente pericolose, anche nei pressi della tua abitazione” l’appello del Cnsas.