Trasporti. Criticità per gli studenti del lago: verso nuove soluzioni

26 Gennaio 2021 | Lario, Mandello

MANDELLO DEL LARIO – Il rientro in classe degli studenti con nuovi orari ha creato delle criticità rilevanti sul sistema di trasporto locale dell’area rivierasca.

“Si è riunito in giornata – spiega il sindaco di Mandello Riccardo Fasoli – un tavolo di lavoro tra le autorità locali, Rfi, Trenord, il provveditorato e l’azienda per il trasporto pubblico locale con la Prefettura quale imprescindibile cabina di regia. Sono stati presentati i problemi principali legati all’ingresso a scuola alle 9:40 e l’uscita alle 11:20 che fanno permanere i ragazzi a Lecco per quasi un’ora senza impegni. Difficile identificare il puntuale numero di alunni che ogni giorno inizia o termina le lezioni negli orari più critici e per questo si è optato per la ricerca di una soluzione che guardasse di più al servizio ferroviario anziché al sistema su gomma (che permette capienze minori). Questo anche nell’ottica della ripresa al 75% delle lezioni in presenza, sempre ad ingressi scaglionati”.



“È allo studio – conclude Fasoli – una soluzione da parte di Rfi e Trenord che si prevede di discutere giovedì da poter implementare il prima possibile a favore di tutti gli studenti della sponda orientale del Lago”.

LEGGI ANCHE

Mandello. Casa Comune: “Pressapochismo anche nella riorganizzazione dello scuolabus”