Tutti al lago. Il prefetto ordina vigilanza e treni speciali

10 Luglio 2020 | Abbadia, Lario, Lecco, Lierna/Varenna, Mandello

LECCO – Modalità contingentate di accesso alle spiagge, presenza di steward e personale della protezione civile per il contingentamento degli accessi alle spiagge; vigilanza specificamente dedicata al rispetto di tutte le norme anticontagio, potenziamento dei servizi con incremento del numero di posti offerti a bordo dei treni, soprattutto nei fine settimana, e treni straordinari per evitare il sovraffollamento nelle stazioni ferroviarie.

Queste, in sintesi, le decisioni assunte in seno al comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto questa mattina dal prefetto Michele Formiglio, per far sì che l’accesso alle località lacuali maggiormente attrattive della nostra provincia si svolga nel rispetto delle prescrizioni per il contenimento del contagio da Coronavirus.

“È fondamentale far presente, ancora una volta, in relazione all’emergenza sanitaria in atto, l’imprescindibile necessità di proseguire scrupolosamente nell’adozione di comportamenti appropriati e responsabili. Anche sulle nostre spiagge, la differenza la fanno prima di tutto i comportamenti di ciascuno di noi. È pertanto fondamentale continuare a rispettare le distanze interpersonali, il divieto di sovraffollamento e le altre misure anticovid che dovranno accompagnarci per tutta la stagione estiva”.

Il dispositivo vedrà impegnate le polizie municipali con l’ausilio del volontariato e degli steward per il contingentamento degli ingressi alle spiagge il cui accesso sarà conseguentemente vietato una volta raggiunta una capienza accettabile. Le forze di polizia opereranno nell’ambito del dispositivo collaudato di controllo del territorio, in ausilio, al profilarsi di eventuali criticità, alle polizie municipali e agli addetti al controllo.

Per coniugare il legittimo desiderio di svago dei cittadini con l’irrinunciabile esigenza di tutela della salute pubblica si rende necessario un impianto caratterizzato da flessibilità e gradualità, che coinvolge tutti gli attori istituzionali, volontariato e steward.

Per evitare il ripetersi di episodi di sovraffollamento sui treni e nelle stazioni ferroviarie, è stato inoltre richiesto a Trenord un potenziamento dei servizi. Già a partire da questo fine settimana, la società Trenord incrementerà il numero di posti offerti a bordo dei treni nella tratta Lecco-Colico, garantendo delle corse supplementari di deflusso dei passeggeri e delle fermate straordinarie nelle stazioni di Abbadia, Lierna e Mandello del Lario.

Al comitato, oltre ai vertici provinciali delle forze di polizia, al sindaco di Lecco, ai rappresentanti della Provincia di Lecco, hanno partecipato, in videoconferenza, la polizia stradale, la polizia ferroviaria, il direttore security di Trenord, i sindaci di Abbadia Lariana, Lierna e Mandello del Lario.