LARIO – Stando ai dati da cui siamo sommersi ogni giorno, la vaccinazione in Italia prosegue a gonfie vele: infatti, quasi il 60% delle popolazione ha ricevuto almeno una dose di siero. Ma se a livello nazionale non ci si può lamentare, nel lecchese la situazione è ancor più rosea. Abbiamo già analizzato la situazione in Valsassina, dove Premana la fa da padrone con oltre il 90% di popolazione vaccinata, mentre oggi ci occupiamo dei dati dei comuni lariani.

Primatista di questa speciale classifica è Esino Lario, in cui 504 abitanti su 597 vaccinabili hanno ricevuto almeno una dose di siero. Questi numeri valgono al Comune l’84,42% di popolazione immunizzata, bel oltre la media italiana.

Secondo gradino del podio per il piccolo Dorio, che attesta il suo dato a 83,16% (242 vaccinati), piazzandosi per poco davanti a Bellano, che si ferma a quota 82,51% con 2496 persone che hanno almeno una dose.

Si consola con la medaglia di legno il Comune della Valvarrone, in cui 354 su 431 hanno ceduto al fascino del green pass (82,13%). Superano quota 80 anche Dervio (81,41%, 1861 abitanti) e Mandello del Lario (80,01%, 7327 abitanti).

Leggermente più sotto i dati di Perledo (79,95%, 634 abitanti), Lierna (77,99%, 1467 abitanti), Varenna (76,26%, 485 abitanti), Abbadia Lariana (75,72%, 2167 abitanti) e Colico, in ultima posizione con il 71,85% di immunizzati (4936 abitanti).

G. G.

LEGGI ANCHE

VACCINI, I DATI SORRIDONO IN VALSASSINA: PREMANA “PADRONA” COL 90% DI IMMUNIZZATI, PAGNONA ULTIMA

0Shares