Varenna. Consegnato Milk al suo nuovo padrone, è il 21esimo cane guida donato dai Lions

12 Ottobre 2016 | Lario, Lierna/Varenna

VARENNA – I Lions Club Riviera del Lario e Val San Martino hanno donato un cane guida per non vedenti, il diciannovesimo in diciassette anni, il ventunesimo in totale. Domenica nella chiesa di Santa Marta di Varenna la cerimonia ufficiale per la consegna a Eberardo Valsecchi, non vedente di Erve, del cane guida Milk, uno splendido labrador, a dispetto del nome, completamente nero.

lions manifesto cane ciechiSi è trattato dell’atto conclusivo del service del Riviera del Lario denominato “Passeggiata gastronomica Mirella Paravia”, che lo scorso 4 settembre, dopo tre rinvii a causa del maltempo, ha riunito tanti partecipanti. È questo un appuntamento che rappresenta ormai una tradizione per il Club e per Varenna, arrivato quest’anno alla sua diciassettesima edizione consecutiva, e che ha permesso di donare diciannove cani guida ad altrettanti non vedenti. Quest’anno poiché il cane era destinato a un non vedente di Erve, Comune della zona di competenza del Lions Club Val San Martino, il cane guida è stato assegnato in collaborazione con questo Club.

Alla cerimonia erano presenti quest’anno un delegato del sindaco di Varenna, impossibilitato ad essere presente, il sindaco di Perledo, il sindaco di Erve, la presidente della Pro Loco di Varenna, il presidente degli Alpini di Varenna, numerosi Lions e signore dei due Club, molti cittadini di Varenna. Il Servizio Cani Guida dei Lions era rappresentato dal consigliere Roberto Monguzzi e dall’Istruttore del cane guida Luisa Cattaneo.

Il presidente del Riviera del Lario Antonio Bonati ha aperto la cerimonia ringraziando tutti coloro che hanno collaborato alla “passeggiata” e il presidente del Val San Martino Mario Torri per aver accettato di condividere la donazione di questo cane guida. I due presidenti hanno poi consegnato consegnato a Roberto Monguzzi i rispettivi cospicui assegni per il Servizio Cani Guida. Seguiti gli interventi delle autorità e dei rappresentanti delle varie associazioni presenti: tutti hanno confermato il loro appoggio e la loro collaborazione anche alle future edizioni di questo service.

cane guidaIn segno di riconoscenza per la preziosa assistenza prestata quattro targhe sono state consegnate dal past-presidente Federico Vago rispettivamente ai Comuni di Varenna e di Perledo ed alla Pro Loco ed agli Alpini di Varenna. Roberto Monguzzi ha ringraziato, a nome suo e della scuola di Limbiate, per l’eccezionale continuo sostegno dato dal Riviera del Lario ed ha illustrato le difficoltà di ordine economico e pratico che impediscono al servizio di esaudire in tempi rapidi tutte le richieste. Nonostante i circa 50 cani assegnati ogni anno (oltre 2.000 dalla fondazione del servizio), i tempi di attesa per il primo cane guida sono di almeno un anno, anche perché logicamente viene data la precedenza, come in questo caso, alle sostituzioni di cani morti o malati.

Per Eberardo Valsecchi, completamente cieco da 29 anni, è infatti questo il quarto cane guida, ricevuto dopo meno di un mese dalla morte improvvisa del precedente. Valsecchi ha raccontato la sua esperienza più che positiva con questi cani che gli hanno permesso di muoversi indipendentemente anche in un territorio come il suo, dove non ci sono solo strade ma anche sentieri di montagna, ed ha rivolto un grande ringraziamento ai Lions per questo prezioso dono. Una cerimonia semplice, ma molto sentita per la gioia espressa da Eberardo Valsecchi e di grande valore per la visibilità data alle attività dei Lions.

LEGGI ANCHE