Voto in sicurezza. Le norme sanitarie da rispettare ai seggi

19 Settembre 2020 | Lario, Lecco, Ovest, Valsassina

LECCO – Domenica 20 e lunedì 21 settembre i cittadini italiani sono chiamati alle urne per esprimersi sul referendum costituzionale. Le operazioni di voto si svolgeranno dalle 7 alle 23 della domenica e dalle 7 alle 15 del lunedì. Lo spoglio delle schede referendarie inizierà lunedì immediatamente dopo la chiusura delle operazioni di voto, mentre, nei Comuni dove si rinnovano il sindaco ed il consiglio comunale, lo spoglio per le amministrative partirà alle 9 di martedì 22 settembre.

Referendum costituzionale

Domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020 si svolgeranno le operazioni di voto per il referendum popolare confermativo sulla riduzione del numero dei parlamentari.

Il referendum popolare confermativo ha il seguente quesito:

«Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – Serie generale – n. 240 del 12 ottobre 2019?»

Il referendum non prevede un quorum, cioè un numero minimo di elettori votanti necessario affinché la votazione sia valida; prevarrà la scelta che avrà ottenuto più voti.

Votando SÌ l’elettore esprime la volontà di approvare la riforma costituzionale votata dal Parlamento che prevede la riduzione del numero di parlamentari, votando NO l’elettore esprime la volontà di NON approvare la riforma stessa.

Le operazioni di voto si svolgeranno dalle 7 alle 23 della domenica e dalle 7 alle 15 del lunedì.
Completate le operazioni di voto, si procederà allo scrutinio.

Voto in sicurezza

– Indossa la mascherina
– Mantieni sempre una distanza interpersonale di almeno 1 metro.
– Igienizza le mani con il gel idroalcolico messo a disposizione in prossimità dell’accesso nell’edificio.
– Attendi il tuo turno nelle aree predisposte, anche all’esterno dell’edificio, e utilizza, se presenti, i distinti percorsi di ingresso e uscita. La misurazione della temperatura corporea non è necessaria.
– Anziani in difficoltà, donne incinta e persone disabili hanno priorità di accesso e verranno assistite dal personale della Protezione Civile ove presente.
– Al momento dell’identificazione, avvicinati ai componenti del seggio mantenendo una distanza di almeno due metri e rimuovi la mascherina limitatamente al tempo necessario per il riconoscimento
– Dopo il riconoscimento e prima di ricevere la scheda e la matita igienizza di nuovo le mani.
– Dopo esserti recato in cabina, aver votato e ripiegato le schede, inseriscile personalmente nelle corrispondenti urne.
– Al termine dell’operazione di voto è consigliata un’ulteriore detersione delle mani.
– Se nei 14 giorni antecedenti al voto sei rientrato in Italia da un soggiorno o hai transitato in un paese straniero, consulta le disposizioni presenti sul sito del Ministero della salute www.salute.gov.it

– Rimani a casa in questi casi:
• se hai sintomatologia respiratoria o temperatura corporea superiore a 37,5°C
• in caso di quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni
• in caso di contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni.