Lierna. In paese arriva lo spettacolo di marionette “L’omino dei sogni”

24 Luglio 2020 | Cultura, Eventi, Lierna/Varenna

LIERNA – Il Cerchio Tondo all’interno della 21ª rassegna I luoghi del lago e dei colli in collaborazione con l’amministrazione comunale di Lierna propone sul lungolago Castiglioni, sabato 25 luglio prossimo alle 21, il teatro d’animazione “L’omino dei sogni”.

“Lo spettacolo di marionette, accompagnato dalle ballate ungheresi di violino magistralmente eseguite dal maestro Janos Hasur – spiega il sindaco di Lierna Silvano Stefanoni – permetterà a piccoli e grandi di immergersi nel mondo fiabesco, mediazione tra sogni e realtà,che con leggerezza ci invita a non scoraggiarci davanti alle avversità quotidiane a qualsiasi età. Le piccole  marionette, animate da una voce narrante, ci racconteranno le vicende di Ciliegino, un bambino di legno, che vuole ascoltare le fiabe invece di dormire, come quella della furba Volpe che voleva mangiare le oche e gli ochini, o quella della Baba-Jaga che vuole mangiare la Bambina, o ancora quella del Sole e della Luna che erano saliti in cielo per lasciar spazio all’Acqua e a tutta la sua famiglia”.

Il maestro Janos Hasur, conosciuto in Italia per aver accompagnato per oltre 12 anni gli spettacoli teatrali di Moni Ovadia, afferma: “È la prima volta che ho creato un tessuto musicale per uno spettacolo di burattini e mi sono trovato a mio agio. È stato come arrivare a casa, ho incontrato nelle favole lo stesso spirito della tradizione, il senso dell’eterno proprio dell’anima umana! Ho capito che non bastava solo il violino, ma ci voleva anche la mia viola per creare una giusta atmosfera per queste belle favole. E per ultimo voglio dire che il messaggio delle favole non è solo per i piccoli”.

Simonetta Costantini, vicesindaco , conclude: “Ci fa piacere essere riusciti anche quest’anno a proporre questo spettacolo per tutti, perché in questo particolare momento storico acquista ancora più valore poter tornare, anche per poco, bambini e credere che ogni difficoltà può essere superata con ironia ed un sorriso”.

Tutti sono invitati. L’ingresso è gratuito, ma il numero è contingentato per rispettare le normative vigenti sul distanziamento sociale. In caso di maltempo lo spettacolo verrà rinviato a data da destinarsi.