LIERNA – Marco Mauri e Nunzio Marcelli, consiglieri comunali della lista civica Vivere Lierna, commentano così l’iniziativa “puliamo il mondo“, che ha visto protagonisti i bimbi delle scuole.

“Va bene sentirsi parte del territorio e volere educare gli altri al rispetto dell’ambiente, oltre alla pulizia degli spazi pubblici occorre avere anche il rispetto degli alberi che ci circondano e che fanno molto bene all’ambiente, non “desertificando” parzialmente una zona del paese per far spazio a materiali solidi e progetti molto costosi” esordiscono. “La tutela dell’ambiente non si fa una volta all’anno con gli annunci o con modestissimi contributi per alcune iniziative di Legambiente con le scuole e chi si propone “di formare ed educare” con la responsabilità di amministrare il bene comune, oltre a sensibilizzare gli alunni con la pulizia degli spazi pubblici, dovrebbe sempre avere il senso delle istituzioni, del dovere al servizio della comunità e con etica e moralità valutare con attenzione e opportunità le decisioni che si assumono”.

“Recenti sono i fatti discussi nel consiglio comunale del 3 Maggio in merito alla scelta della Giunta municipale del Comune di Lierna con la legittima procedura di “mobilità volontaria” che ha consentito al marito della vicesindaca di Lierna di passare dalle dipendenze del Comune di Dervio a quelle del Comune di Lierna” concludono i consiglieri.

L’INIZIATIVA DEI GIORNI SCORSI

Puliamo il mondo. I bimbi di Lierna impegnati nel volontariato

 

 

0Shares