Ad

Tivano. In 11 nella grotta, passata la notte a 220 metri di profondità

9 Giugno 2020 | Ovest

SORMANO – I tecnici di soccorso speleologico della IX Lombarda Cnsas hanno passato la notte all’interno della grotta “Abisso dei giganti”, dove fermi da diverse ore ci sono anche i due speleologi. Le squadre li hanno raggiunti intorno alle 17:30 di lunedì, verso le 19:30 è stato stabilito il collegamento telefonico con l’esterno.

La persona infortunata è in buone condizioni ma non in grado di risalire in totale autonomia.

I soccorritori dentro la grotta sono nove, tra cui un’infermiera del Cnsas, e si trovano nella zona scelta come campo interno, a una profondità di circa 220 metri. A loro disposizione viveri e l’equipaggiamento necessario per affrontare in modo confortevole le prossime ore, in attesa della fuoriuscita dalla grotta in sicurezza, in considerazione delle condizioni meteorologiche esterne, della pioggia e della presenza di acqua in alcuni tratti.

 

 

LA SITUAZIONE LUNEDÌ POMERIGGIO

Pian del Tivano. Notte in grotta e distorsione al ginocchio, allarme per uno speleologo