Ad

Perledo. “Bilancio opaco”, gruppo Signorelli presenta 53 emendamenti

19 Giugno 2020 | Perledo/Esino, Politica

PERLEDO – “Siamo in un periodo di grande crisi e proprio per questo occorreva fare uno sforzo per il rilancio della prima risorsa economica del territorio che è legata al turismo. Non abbiamo trovato, nello schema di bilancio, alcuno spunto in questa direzione ma invece molte imprecisioni, voci di spesa irrealistiche, come gli introiti dei parcheggi e delle sanzioni stradali, nessun investimento rilevante, nessun incentivo o sgravio di tasse per gli operatori più penalizzati. In estrema sintesi l’ultimo bilancio dell’amministrazione De Giambattista appare opaco e non congruente con le ambiziose linee programmatiche di mandato”.

Così Mauro Gumina comunica il deposito di 53 “emendamenti costruttivi” per i quali è stata chiesta una conferenza dei capigruppo prima del Consiglio “al fine di una loro valutazione analitica”.

Oltre cinquanta emendamenti del gruppo ‘Perledo guarda avanti‘ equivalgono a un’operazione all’insegna del più classico “ostruzionismo“, fatto che si aggiunge alle tensioni di cui parlavamo nell’articolo di ieri in vista del consiglio comunale in programma fra poche ore, alle 17.

53 buoni motivi per avvalorare la tesi di una situazione esplosiva all’interno dell’amministrazione perledese.

RedPol

.
LEGGI ANCHE:

Perledo. Venerdì maxi consiglio. Ma l’aria è sempre più ‘pesante’