Perledo. Maglia a Signorelli: “Usi il disinfettante chiamato umiltà”

3 Giugno 2020 | Perledo/Esino, Politica

PERLEDO – Riceviamo e divulghiamo una lettera che il capogruppo di maggioranza al Comune di Perledo Marino Maglia ha inviato al collega Carlo Signorelli – rendendola pubblica.

Eccone il testo, non esattamente “leggero”:

LETTERA APERTA

Egregio collega e capogruppo di minoranza del Comune di Perledo

Non è mia abitudine replicare sulla stampa o sui social ad attacchi o accuse, certe volte anche pesanti, nei confronti dell’amministrazione comunale, ma questa sua ultima accusa di immobilismo mi ha portato a scriverle questa lettera “aperta” con alcune riflessioni che lei, da politico navigato, dovrebbe fare.

Lei era in continuo movimento, saltando da una televisione all’altra con interviste sulla pandemia, in una giornata ha toccato anche numeri da record.

Erano anche salti ben pagati, visto che la stampa riferiva di 2000 euro ad ogni comparizione televisiva, per interventi sino a 10 minuti. Dica lei se i dati delle testate di stampa erano sbagliati.

Durante il fermo totale di tutte le attività,anche noi amministratori “immobili”abbiamo iniziato  a saltare da casa in casa per portare la spesa ,i farmaci e piccoli servizi alle persone in quarantena ,anziane e in difficoltà,tante telefonate giornaliere per conoscere le necessità,trasporti per visite e trattamenti oncologici,rischiando anche  di persona.

In un momento così tragico non si è neppure degnato di chiamare il sindaco per sentire la situazione sanitaria dei nostri concittadini e ora viene ad accusarci di immobilismo; io, al suo posto, mi vergognerei.

Se lei fosse andato a dare una mano ai suoi colleghi medici in corsia che rischiavano e morivano per curare i pazienti, questa sarebbe stata, a mio avviso, una bella mobilità e un bel gesto da parte sua e avrei  contribuito con piacere a spargere la notizia a tutti; ma lei voleva avere solo spazio per dire ciò che ormai tutti sapevamo chiaramente e quando ormai Perledo aveva accusato un duro colpo.

Se non sbaglio qualche mese fa ci avevate detto che avremmo perso il finanziamento della comunità montana per il parcheggio di Olivedo perchè non  eravamo in grado di farlo,ora che sono iniziati i lavori ci dite che dovevamo rinviarlo, ma lei ed i componenti del suo gruppo consiliare state parlando seriamente o raccontate barzellette?.

Ci chiedete che programmi abbiamo per il turismo e se togliamo la tassa di soggiorno: si metta nei panni di un turista straniero,verrebbe in vacanza quest’anno in un covo di virus come è la lombardia e come la sta descrivendo qualche suo collega con una seconda possibile ondata di contagi che potrebbe essere peggiore della prima con il rischio di 150.000 ricoveri  in rianimazione?

Nella settimana in cui è iniziato il blocco totale dovevamo firmare l’accordo con l’agenzia dei trasporti per il servizio di trasporto turistico,era già tutto organizzato,vede che non siamo stati fermi.

Poi ci sono interventi e progetti molto grossi che a tempo debito e sui tavoli istituzionali saranno presentati per concludere al meglio questa tornata amministrativa, perchè è nostra abitudine o magari un difetto “Prima fare e poi dire”, senza calcolare se  avremo un ritorno di voti;  penso lei si ricordi bene la sua affermazione: il metano a Regoledo non porta voti…

Un progetto molto importante sarà la Metanizzazione del comune di Perledo,notizia freschissima che è stata resa pubblica all’assemblea di Lario reti holding,durante la quale i vertici della nuova società partecipata ACSM-AGAM hanno fatto un aggiornamento degli interventi sul territorio.

Segno ancora evidente che non siamo immobili,e la prossima volta che ci vedremo cercherò di spiegarle tecnicamente la differenza tra un tubo con metano e un tubo senza: mi perdoni la battuta ma a volte riesco ad essere ironico. 

Concludo dandole un suggerimento, c’è un ottimo disinfettante, visto il periodo, che  si chiama “umiltà”.

Cordiali saluti
 
Marino Maglia

Capogruppo di maggioranza
del Comune di Perledo