GRAVEDONA – “La Lilt di Gravedona avvia che la notte del 6 gennaio per tutte le befane ci sarà la possibilità di eseguire una visita ed ecografia senologica di prevenzione gratuita. Si raccomanda di presentarsi puntuali, con autocertificazione di befanismo. È previsto un comodo posteggio per le scope, con possibilità di ricaricare le scope elettriche”. Questo l’annuncio, dal tono goliardico, condiviso sui social dal dottor Giorgio Baratelli, direttore dell’unità di Senologia dell’ospedale di Gravedona. Ma qualche paziente lo ha preso in parola…

“Era partito come uno scherzo – racconta divertito il chirurgo – ma abbiamo ricevuto richieste e questa notte dalle 4.30 alle 6.30, come dichiarato, alla Lilt di Gravedona ha visitato una decina di befane doc, con l’aiuto di Cati e Tommasella, che ringrazio”.

“Si sono presentate – precisa Baratelli – tutte befane autentiche e originali (molto originali) con tanto di autocertificazione (qualcuna veramente carina!) e ovviamente in divisa di lavoro, perché erano a fine turno. Bellissime e simpatiche, ci hanno lasciato dolcetti e complimenti; nessuna ci ha portato carbone (forse l’avevano già esaurito). A tutte è andata bene: qualche nodulo benigno e qualche cisti, comunque tutte sane”.

“Interessante notare che nessuna è arrivata con la scopa elettrica ma tutte sono arrivate con la loro vecchia scopa tradizionale, alla quale sono molto affezionate che va ancora benissimo” conclude il medico.

 

 

0Shares