VALVARRONE – Cessa dopo un trentennio di (apprezzata) attività la gestione familiare del rifugio Roccoli Lorla – di proprietà del CAI di Dervio.

Luigi Sceresini e i suoi lasciano al termine di un lunghissimo periodo di appassionato lavoro ai fornelli. La conclusione della loro presenza sulla sella tra il Legnone e il Legnoncino è prevista per fine novembre. L’area nel territorio di quello che un tempo era il Comune di Introzzo (ora Valvarrone) è stata resa più “appetibile” nel tempo, anche grazie all’apporto di investimenti pubblici.

Nel frattempo – rimanendo nel campo delle attività di ristorazione – sembra destinato a svoltare anche un altro “storico” locale, con la ventilata vendita del ‘Capriolo’ di Subiale.

RedValv

0Shares