LECCO – Nel palazzo a vetri di corso Promessi Sposi sede della Procura della Repubblica di Lecco è stato aperto nella giornata di oggi un fascicolo relativo al rogo del pullman della Croce Rossa di Como con a bordo 25 giovani, avvenuto ieri martedì all’interno della galleria “Fiumelatte” nel tratto Nord della ss36.

Il Sostituto Procuratore Andrea Figoni ha ricevuto il materiale relativo alle episodio di cronaca, raccolto dalla Polizia Stradale intervenuta sul luogo del sinistro e ha di conseguenza aperto una pratica – per la quale non risulterebbero, almeno per il momento, soggetti indagati.

Il fatto ha suscitato scalpore e il conducente dell’automezzo Mauro Mascetti è salito agli onori della cronaca: per lui si sprecano gli aggettivi e il denominatore comune è incarnato dalla definizione di eroe, per aver salvato la vita ai giovanissimi dell’oratorio di Lipomo diretti a Livignoper l’appunto risparmiati dal rogo che ha distrutto il pullman e le cui conseguenze hanno portato alla chiusura (probabilmente per un paio di settimane) della galleria. In quest’ultima dovranno essere rifatti gli impianti e dovrà essere completata la messa in sicurezza in vista della riapertura.

RedCro

0Shares