Derviese C5. Emozioni e 20 reti tra le due neopromosse, ma vince Desenzano

21 Settembre 2019 | Dervio, Sport

DERVIO – Prima assoluta tra Derviese e Desenzano; le due vincitrici della serie C2 si scontrano in una Bombonera caldissima e stracolma di tifosi. Partita giocata a viso aperto da entrambe le formazioni, tanto spettacolo e un susseguirsi di emozioni  sino all’ultimo giro di lancette ma resta l’amaro in bocca ai lariani, sconfitti 9-11 e che avrebbero potuto strappare un pareggio.

LA CRONACA

I primi minuti sono tutti di marca lariana, con Benanti pericolosissimo e Vaninetti che centra in pieno il palo. Al 5′ passano però i bresciani, che sbloccano il match con il potente sinistro di Alessandrini. Capitan Raimondi suona la carica, ma l’incrocio gli nega il pareggio. I gialloblù, volenterosi in avanti, sono troppo spreconi. Il Desenzano è l’opposto e vola sullo 0-3 con una doppietta di capitan Miloni, che si ripete a metà frazione, calando il poker per i suoi. Vaninetti e Ottonello sono i più pericolosi e al 16′ confezionano il primo gol derviese: Vaninetti riprende una corta respinta insaccando alle spalle di Gazzurelli. I minuti finali sono molto concitati, con Milic che fa volare i suoi sul +4 (1-5) e Vaninetti riporta sotto i gialloblù con un bel gol di punta. Ad una manciata dal un autogol lariano regala il 2-6 agli ospiti. Allo scadere Mouatamid (portiere) sigla un eurogol che spizzica la traversa per il definitivo 3-6.

La partita è più che mai aperta, ma la seconda frazione inizia con il 3-7 siglato ancora una volta da Miloni, dopo un fallo di mano non sanzionato dai direttori di gara. Finalmente si sveglia la Derviese, che in dieci minuti porta il risultato sul 6-7. A segno Benanti, con una bella girata verso la porta; capitan Raimondi, che insacca dopo una deviazione non perfetta dell’estremo bresciano e Randazzo, su punizione. I gialloblù sono a tratti padroni del campo, ma al 12′ Gakou si ritrova la palla sui piedi dopo un calcio piazzato e sigla praticamente a porta vuota il 6-8. I ragazzi di Cornaggia non si perdono d’animo e trovano un tiro libero realizzato da M.Raimondi. Il -1 dura pochissimo, perché anche il Desenzano non sbaglia da dischetto con Pjetri. Il finale non è per i deboli di cuore. La Derviese si riporta sotto ancora con Randazzo (8-9), ma viene gelata da un erroraccio di Mouatamid, che legge con troppa sufficienza un tiro senza pretese di Miloni, facendoselo passare sotto le gambe. A 30” dal termine Ottonello va a segno sul secondo tiro libero di giornata, ma ormai allo scadere il Desenzano mette la parola fine al match, ancora con un incredibile Miloni: 9-11!

FORMAZIONI

Derviese: Paruzzi E., Mouatamid, Barindelli, Raimondi M., Benanti, Spiller, Curioni, Ciampitti, Locatelli, Ottonello, Vaninetti – all. Cornaggia.
Desenzano: Baio Pinto, Alushani, Milic, Alessandrini, Pjetri, Marcheselli, Miloni, Gazzurelli, Gakou, Casella – all. Ratti.

Ammoniti Derviese: Locatelli, Raimondi M., Ottonello
Ammoniti Leon: —
Espulsi: —