DERVIO – Il derviese Onorato Pandiani, nato a Tremenico nel 1921, è stato insignito della Medaglia d’onore che lo Stato italiano ha concesso ai sensi della legge 296 del 2006 ai deportati e internati nei lager.

La cerimonia di consegna della medaglia si è celebrata nella sala consiliare del Comune di Dervio alla presenza del prefetto di Lecco Castrese De Rosa che ha consegnato il riconoscimento alla moglie di Onorato, venuto a mancare nel 2008.


Il prefetto De Rosa, il sindaco Stefano Cassinelli e Mario Nasatti presidente dell’Istituto Nastro Azzurro, hanno accolto i famigliari di Onorato – oltre alla moglie Adele erano presenti anche i figli Anna, Antonella, Agostino e la nipote Michela – ringraziandoli per il valore dimostrato dal loro familiare quale esempio a cui l’Italia deve ispirarsi in un momento di così grande difficoltà.

LEGGI ANCHE

GIORNO DELLA MEMORIA: MEDAGLIE PER 83 LECCHESI INTERNATI NEI LAGER

 

0Shares