Ad

Abbadia. Mercoledì la presentazione del viaggio dai gemellati francesi di Gensac La Pallue

17 Febbraio 2019 | Abbadia, Eventi, Lario

ABBADIA LARIANA – Mercoledì 20 febbraio alle 20:45, in sala civica Don Gnocchi, il comitato gemellaggi presenterà il viaggio in programma a fine aprile a Gensac La Pallue. Situato vicino a Cognac, il paese dista 1080 km da Abbadia: un percorso che, sia all’andata che al ritorno, verrà percorso in pullman di notte.

Gli amici transalpini apriranno le proprie case per accogliere i gemellati, e grande attenzione verrà dedicata alle famiglie con figli iscritti alle scuole medie, che da ormai 6 anni sono “amici di penna” dei coetanei francesi: un valido spunto per migliorare la lingua, fare nuove amicizie e confrontarsi con ragazzi di un altro stato.

La partenza è prevista per mercoledì 24 aprile alle 20 dal retro del Park Hotel, il rientro per domenica 28 attorno alle 13. L’arrivo a Gensac avverrà il 25 aprile alle 10 e la ripartenza sabato 27 a mezzanotte.

Le quote di partecipazione individuali sono ancora indicative e verranno definite al raggiungimento dei 30 iscritti:
Famiglie ospitanti del comitato gemellaggi 100€ + 40€ (contributo organizzazione).
Famiglie ospitanti del comitato gemellaggi 120€ + 40€ (contributo organizzazione).
Ragazzi fino ai dodici anni 80€ + 10€ (contributo organizzazione).
Residenti fuori Abbadia o limitrofi 160€ + 40€ (contributo organizzazione).

Partecipazione all’attività a Gensac (viaggio con mezzi propri) 60€:
2 pernottamenti e colazioni presso le case delle famiglie ospitanti.
Pranzi e cene come ospiti del programma organizzato dal Comune di Gensac. Visite o ingressi come organizzato dal Comune di Gensac.

Le iscrizioni e il pagamento dovranno pervenire entro il 23 marzo 2019 nei seguenti modi: presso l’ufficio segreteria del Municipio in via Nazionale 120 oppure via email all’indirizzo comitato.gemellaggi.abbadia.lariana@hotmail.it.

Dovrà essere comunque versato un acconto di 50€ per ogni partecipante all’ufficio segreteria del Comune al momento dell’iscrizione (anche se via email) e il saldo delle cifre definitive dovrà comunque essere versato entro e non oltre il 30 marzo allo stesso ufficio.

(foto copertina da Wikipedia.org)