Ambiente. Conigli “in lockdown”: si diffonde la Mixomatosi

29 Ottobre 2020 | Lario

LECCO – Difficile a credersi, ma anche i conigli lecchesi da oggi sono in lockdown; e no, non è uno scherzo o una metafora riferita a qualche gruppo, ma proprio i dolci leproidi saltellanti non potranno più essere prelevati o immessi in tutto il territorio provinciale.

La causa è maledettamente simile a quelle che da mesi ci obbliga a vivere sull’attenti, ovvero la diffusione di un virus. In questo caso, si tratta in particolare del Mixoma virus, agente eziologico della Mixomatosi, malattia molto grave…

>LEGGI TUTTO su