BELLANO – C’è carenza di fisiatri e il terzo piano del presidio ospedaliero “Umberto I” di Bellano rischia di dover chiudere i battenti, quantomeno temporaneamente. Lo afferma il quotidiano ‘il Giorno’ grazie alla conferma da parte del direttore generale dell’Asst, Stefano Manfredi: le pagine lecchesi del giornale riportano come effettivamente “si sta valutando l’applicazione di tale soluzione, ma che al momento non è stata assunta alcuna decisione in merito”.

Lo stesso Manfredi garantisce comunque che “ci si sta adoperando per reclutare nuovi fisiatri per garantire la piena operatività e funzionalità dell’ospedale”.

0Shares