BELLANO – Colpo notturno al porto vecchio bellanese, ma più che il furto di benzina dalle imbarcazioni a infastidire è l’altra parte dell’assalto – perché i malviventi dopo aver prelevato carburante dai serbatoi li hanno poi riempiti con acqua.

Potenziali danni seri dunque ma anche un fatto specifico avvenuto di conseguenza: prima di venire a conoscenza dell’accaduto, una ragazza è uscita con il suo gommone ma dopo pochi metri è rimasta ferma nel lago. Aveva un po’ di benzina ancora nel tubo, giusto il necessario per fare i 200 metri e ritrovarsi in panne in mezzo alle acque del Lario.

Nessuna descrizione della foto disponibile.Al momento è noto che i delinquenti hanno colpito, oltre al gommone di cui sopra, una barca a vela e il mezzo di appoggio dell’associazione remiera “I laghée“.

In corso controlli con l’utilizzo delle telecamere comunali per risalire agli autori del blitz.

Intanto nel pomeriggio  di giovedì le vittime hanno dovuto lavorare ore per ripulire i motori delle imbarcazioni danneggiate e farli ripartire.

RedCro

0Shares