SORMANO – Incredibile disavventura per un cacciatore 64enne che stava muovendosi nella zona del famoso “Muro di Sormano“, area ben nota in particolare agli appassionati di ciclismo. L’uomo, F. A. classe 1951, è scivolato e nella caduta dal suo fucile è partito un colpo che lo ha ferito a un fianco. Conseguenza ulteriore, il cacciatore si sarebbe procurato anche la frattura di un femore.

Subito è scattata la macchina dei soccorsi: mobilitati elicottero, ambulanza e due scquadre del Soccorso Alpino (Lecco Centro e Triangolo Lariano). Una volta recuperato il ferito, lo sfortunato è stato caricato sull’eliambulanza decollata da Milano e da questa trasportato fino all’ospedale di Varese, in condizioni gravi. Il fatto intorno alle dieci e mezza del mattino, coinvolte nelle ricerche e nell’assistenza una ventina di eprsone tra team sanitario elitrasportato, volontari e membri del CNSAS.

 

0Shares