“Degustando Dervio”. Brutto tempo? In 900 ci hanno bevuto su

29 Ottobre 2018 | Dervio, Eventi, Lario, Lecco

DERVIO – “Degustando Dervio” batte anche la pioggia: nonostante abbia incessantemente diluviato in entrambe le giornate, l’evento enogastronomico e culturale derviese – giunto alla sua quinta edizione, curato come al solito dalla biblioteca e dall’amministrazione comunale con il contributo di diversi gruppi e associazioni – ha coinvolto nuovamente il centro paese portando quasi 900 tra Derviesi e turisti (alcuni provenienti anche da Svizzera, Francia e Germania, molti venuti appositamente dal milanese) a riscoprire il ricco patrimonio di cantine, spesso sconosciute, che si sviluppano sotto le case del piccolo centro storico, dove sono stati degustati vini e specialità gastronomiche della tradizione locale.

“Degustando Dervio” ha sempre cercato di differenziarsi per la varietà e la qualità del cibo e dei vini proposti, e per l’importanza culturale e storica delle cantine selezionate, tra cui ve ne sono state di nuove anche quest’anno. Numerose prelibatezze, dolci e salate, sono state offerte ai partecipanti alla visita alle cantine, accompagnate alle specialità proposte dai 6 punti di ristoro e ai 4 punti vendita allestiti al coperto lungo le vie del centro per completare la festa.

Sono state aperte 15 cantine: grande successo per quella dedicata alla mostra “Pan, pulenta e lac” con protagonista il cibo di una volta a Dervio, mentre le altre 14 hanno offerto degustazioni di vino e assaggi di specialità locali (e non), come i Taroz, carne con crauti, paté, bresaola, formaggio, focaccia, gnocco fritto, salame, pane alle noci con ricotta, torta di grano saraceno, bisciola, confetture e cioccolato: una cena (o un pranzo) completo, itinerante tra cantine dalla splendida architettura nelle quali i gruppi che le hanno aperte hanno fatto a gara negli allestimenti, nei travestimenti e nelle trovate per renderne indimenticabile la visita.

Anche quest’anno una delle cantine è stata dedicata anche ai più piccoli, che hanno partecipato numerosi con i loro genitori anche per vincere i premi della “caccia” ai topolini nascosti nelle cantine.

La cantina più votata dai visitatori per l’allestimento e il servizio ricevuto è stata quella del “Cantun di ball” allestita da Alimentari Sala con un apprezzato piatto di “carne salada e cavolo cappuccio” e accompagnamento musicale; al secondo posto si è classificata la cantina del Caravedo allestita dalle Top-1 con succo d’uva e cioccolato per i più piccoli e un gruppo di simpaticissime mamme travestite per l’occasione da personaggi delle favole; e al terzo posto la cantina del pozzo allestita dai “Ragazzi di campagna”; un fortunato partecipante alla votazione si è aggiudicato un week-end romantico per due persone ospite di “Casa Caterina”, una struttura ricettiva di Corenno.

“Degustando Dervio” ha quindi ripetuto nonostante la pioggia il successo ottenuto negli scorsi anni bissando il gradimento ottenuto dalla “Mezza…notte bianca” di luglio e da “Assalto a Castello” di settembre con lo stesso consolidato team di organizzatori; l’ultimo grande evento di quest’anno per la riscoperta del nostro territorio sarà domenica 16 dicembre nel borgo di Corenno Plinio con la quarta edizione dell’evento prenatalizio “Ritorno a Corenno”.

Come sempre, l’appuntamento è per l’anno prossimo. Intanto “degustiamoci” qualche scatto del fine settimana in cantina.