Ad

Derviese a 5. Sconfitta indolore, si avanza agli ottavi di Coppa

11 ottobre 2018 | Dervio, Lario, Sport

MORBEGNO (SO) – Ormai quasi certi del passaggio del turno agli ottavi di finale, i gialloblu di mister Cornaggia si presentano a Morbegno nella tana del Castionetto, con diverse assenze. Ai locali serve una vittoria per staccare il biglietto della qualificazione, come miglior terza dei sette gironi di coppa Lombardia.

La prima frazione vede una Derviese che è padrona del gioco e del possesso palla. Al terzo però sono già i valtellinesi a passare in vantaggio, con Mounir, che si libera al limite dell’area e con un bel tocco sotto supera Gilardi, con l’aiuto del palo. Il Castionetto erige un vero e proprio muro difensivo davanti a Spini, che nei primi trenta di gioco risulterà chiamato in causa ben poche volte. All’undicesimo è Moiola che lascia sul posto capitan Raimondi ed esalta i riflessi dell’estremo lariano, che devia in corner. I gialloblu non trovano la giusta imbucata e quasi mai vanno pericolosamente alla conclusione. Al 18° è Paruzzi a scaldare i guanti di Spini, che vola a togliere la palla dall’incrocio. Poco dopo è ancora Moiola il più pericoloso: il numero 10 spizzica un tiro da calcio piazzato che termina sul palo. A sei dal termine arriva il raddoppio del Castionetto, su un pasticcio difensivo imperdonabile. Peregalli calcia nel mezzo dell’area da rimessa laterale trovando impreparato Gilardi, poco protetto dai suoi, che fa carambolare sfortunatamente la sfera oltre la linea. 2-0 per un Castionetto tutto cuore. Nel finale D.Raimondi si divora dal limite il possibile gol per accorciare le distanze.

I secondi trenta di gioco vedono subito in campo una Derviese che gioca ad un ritmo più elevato; Vaninetti e D.Raimondi sono i più pericolosi, ma si fanno sempre ipnotizzare da Spini. Con i gialloblu riversati in avanti, arriva il tris dei padroni di casa. Mounir ruba palla nella propria metà campo e si invola in solitaria verso Gilardi. Dribbling secco e 3-0. Dopo la terza marcatura avversaria, i lariani si svegliano e provano il tutto per tutto. All’11° Spini travolge Vaninetti: calcio di rigore. Lo stesso 11 si incarica della battuta e spiazza il portiere, ridando speranza ai suoi. Al 20° Barindelli si libera sul secondo palo, ma manca di un soffio il gol del meno uno. Il Castionetto ora si difende, provando a ripartire in contropiede. La Derviese sembra crederci di più ed avere più coraggio. Al 23° è ancora Vaninetti a portare sotto i suoi. Lanfranconi lo serve lungo la corsa, stop di destro e tiro di sinistro sotto le gambe dell’estremo difensore: 3-2. Il finale è tutto per gli ospiti, ma Spini ad un soffio dalla fine, nega la tripletta a Vaninetti, immolandosi in uscita.

Una Derviese che esce ancora sconfitta nella seconda trasferta stagionale. La qualificazione era (quasi) già in tasca e così è comunque stato. Almeno quattro assenze di livello hanno condizionato e non poco il ritmo di gioco, alle quali si va ad aggiungere l’uscita di capitan Raimondi nel primo tempo. Troppa poca intensità, contro un Castionetto tutto cuore, che ha stretto i denti ed ha sfruttato al massimo le palle-gol avute.

Derviese: Gilardi, D.Raimondi, M.Raimondi, Spiller, Cornaggia, A.Paruzzi, Lanfranconi, Vaninetti, Ciampitti, Mouatamid, Barindelli – all: Cornaggia

Castionetto: Baroli, Moiola, Papini, Peregalli, Bongio, Duca, Baraiolo, Moiola, Spini, Paulangelo, Mounir, Bigiotti – all: Moiola C.

Statistiche
Falli pt: Castionetto 3 – Derviese 1
Falli st: Castionetto 4 – Derviese 1

Ammoniti: D.Raimondi (18’pt), Paruzzi (26’st)
Espulsi: –