Ad

I giochi virtuali per gli amanti dello sport

4 dicembre 2018 | Economia

Essere sportivi o amanti dello sport equivale, il più delle volte, a praticare attivamente un’attività sportiva. E questa è una cosa decisamente positiva, in quanto lo sport apporta benefici non solo dal punto di vista della salute (tanto fisica, quanto mentale), ma da sempre fa nascere in chi lo pratica un forte spirito di squadra, il che risulta essere utile anche in altri aspetti della vita quotidiana. Ma c’è di più: elaborare una strategia di gioco serve a tenere la mente sveglia e attiva ed abitua a lavorare in gruppo, facendosi forti negli accordi comuni ed imparando a gestire i disaccordi. Insomma, i lati positivi del praticare una qualsivoglia attività sportiva sono innegabili!

Fonte: AC Rachael Loftis

Prendiamo però un pomeriggio di dicembre, con 0°C fuori, e 0 voglia di muoversi dal calduccio della propria stanza… diciamo che in occasioni come queste anche gli sportivi più accaniti forse preferiscono restare a casa e rimandare la partita di calcetto ad una giornata un po’ meno polare. Siamo sinceri, ogni tanto un po’ di pigrizia fa bene a tutti, e non c’è nulla di male nel non sentirsi sempre super attivi! In casi come questi c’è solo bisogno di qualche amico e un bel videogioco, rigorosamente a tema sportivo, con il quale divertirsi tutti insieme. La scelta è vastissima, perché di giochi virtuali sportivi ne esistono ormai di ogni genere, per accontentare praticamente tutti.

Fonte: Max Pixel

Basti pensare al famosissimo FIFA, forse il più conosciuto tra i videogiochi di calcio, talmente realistico che sembra quasi di essere davvero in campo. Numerosi sono anche i videogiochi per browser, ai quali si può giocare direttamente dal pc, come ad esempio quelli sul sito di William Hill. Con questa tipologia di giochi virtuali basta semplicemente connettersi ad internet, senza dover inserire CD o scaricare un programma.

Quando si pensa ai videogiochi sportivi si tende a pensare solo a quelli a tema calcistico, che, pur essendo sicuramente i più conosciuti, non sono di certo gli unici. Il tennis, ad esempio, è un altro sport molto “praticato” anche virtualmente. Uno dei primi videogiochi commercializzati, Pong, ispirato al gioco del ping pong, è stato il punto di partenza per l’elaborazione di tutti gli altri giochi virtuali a tema tennistico. Perfino uno sport come il golf ha i suoi equivalenti virtuali, il più amato dei quali è certamente PGA tour, che in realtà è una vera e propria linea di videogiochi sponsorizzata dal grande Tiger Woods, e i cui diritti sono da poco passati dalla EA Games alla HB Studios. Il golf è uno sport molto costoso, quindi poter fare una partita su un verde green curato sotto un bel sole primaverile non è proprio da tutti. Con la versione virtuale è possibile vivere, seppur non a pieno come su un campo vero, questa esperienza.

C’è un’altra buona notizia per gli amanti degli sport virtuali: per il Comitato Olimpico Internazionale anche i videogiochi potranno essere considerati uno sport, ovviamente con regole ben precise che devono essere rispettate come negli sport “tradizionali”. Insomma, il mondo dei videogiochi sportivi ha fatto veri e propri passi da gigante, e, se utilizzati in modo intelligente e con dei limiti ben precisi, i giochi virtuali possono davvero tenere compagnia a noi ed ai nostri amici in modo divertente e produttivo!